Metalmeccanica – Confapi: Slitta ad aprile 2018 il versamento per la sanità integrativa.

Sanità IntegrativaMetalmeccanica – Confapi

Slitta ad aprile 2018 il versamento per la sanità integrativa

Con accordo sottoscritto in data 18 dicembre 2017 (Unionmeccanica – Confapi, e Fim – Fiom – Uilm), hanno stabilito il differimento ad aprile 2018 del versamento delle quote per la sanità integrativa.

Ad aprile dovranno essere versate anche le quote relative alle mensilità di gennaio, febbraio, marzo 2018 per un totale quindi di complessivi 20 Euro per lavoratore.

Si ricorda che il  rinnovo del 3 luglio 2017 del c.c.n.l. Metalmeccanica Confapi, ha previsto l’istituzione a decorrere dal 1° gennaio 2018 di un sistema di assistenza sanitaria integrativa, per i lavoratori in forza alla stessa data. Hanno diritto a tali prestazioni i lavoratori, non in prova, con contratto a tempo indeterminato compresi i lavoratori part-time, con contratto di apprendistato e con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a 5 mesi a decorrere dalla data di assunzione.

La contribuzione, pari a 60 euro annui (suddivisi in 12 quote mensili da 5 euro l’una) è a totale carico dell’azienda.

2018-01-03T12:00:31+00:00